Login
 
Home L'Associazione Lo statuto
Lo Statuto PDF Stampa E-mail

Add this to your website

Art. 1 Denominazione e sede

E` costituita l'associazione di volontariato a struttura democratica denominata "La Carovana"

L'associazione ha sede in Ancona, via del Conero, 32.

Logo dell'Associazione è¨ il disegno riportato in calce al presente Statuto.

L'associazione di volontariato "La Carovana" è disciplinata dal presente statuto, ed agisce nei limiti della legge n. 266 del 1991, delle leggi regionali, statali, e dei principi generali dell'ordinamento giuridico.

Art. 2 Finalità 

L'associazione di volontariato "La Carovana" si propone di perseguire, tramite il proprio operato il fine della solidarietà  sociale nei confronti dei soggetti portatori di handicap ed esclude qualsiasi scopo di lucro, anche indiretto, attuando in particolare:

  • il superamento dei fattori di emarginazione, di solitudine e di disagio dei portatori di handicap mentale aiutandone l'inserimento nell'ambito sociale;
  • l'organizzazione e la gestione di attività  ricreative ed extrascolastiche a favore dei portatori di handicap e dei giovani;
  • la sensibilizzazione della società nei confronti dei problemi dell'handicap;
  • la collaborazione con gli Enti pubblici e privati, organizzazioni di volontariato, ecc. per l'organizzazione di attività ricreative ed extrascolastiche.
Il raggiungimento dei predetti scopi sarà  attuato avvalendosi, in modo determinante e prevalente, dell'attività dei propri soci mediante l'organizzazione di:
  • incontri a carattere ricreativo ed attività  dirette a stimolare e migliorare la comunicazione, la socializzazione, la curiosità  intellettiva e le capacità  dei portatori di handicap;
  • attività ed incontri di formazione volti alla sensibilizzazione al problema dell'handicap.

Art. 3 Ammissione

Sono soci dell'associazione tutte le persone che condividono le finalità  e partecipano attivamente e con spirito di solidarietà  alle iniziative promosse da "La Carovana".

Per divenire socio dell'Associazione "La Carovana" bisogna aver compiuto il diciottesimo anno di età  e dimostrare, in un periodo di prova di almeno tre mesi, di sapersi rapportare al portatore di H. senza pregiudizi, di essere convinti che per una vera integrazione è necessario il loro coinvolgimento con i normodotati.

L'adesione all'associazione è deliberata, su domanda del richiedente, dall'Assemblea.

Art. 4 Diritti

I soci hanno il diritto di essere eletti, di eleggere gli organi dell'associazione e di essere informati dell'attività  dell'associazione e del consiglio direttivo.

Ogni socio ha il diritto ad un voto in assemblea e non può essere portatore di più di una delega.

I soci hanno il diritto di essere rimborsati dalle spese effettivamente sostenute per l'attività  prestata nei limiti stabiliti dal regolamento interno.

Art. 5 Doveri

Compito del socio è quello di svolgere la propria attività  in modo personale e gratuito.

Il comportamento verso gli altri soci ed all'esterno dell'associazione, è animato da spirito di solidarietà e di servizio ed attuato con correttezza e buona fede.

Art. 6 Esclusione

La qualità di socio si perde per recesso e per esclusione.

L'esclusione è deliberata dall'Assemblea qualora il socio contravvenga ai doveri stabiliti dallo statuto.

Art. 7 Gli Organi

Sono organi dell'Associazione: l'Assemblea, il Consiglio Direttivo, il Presidente, il Vicepresidente.

Art. 8 L'Assemblea

L'Assemblea è costituita da tutti i soci dell'Associazione.

L'Assemblea:

  • stabilisce le linee programmatiche e di indirizzo delle attività
  • approva il regolamento interno;
  • approva i bilanci consuntivo e preventivo;
  • elegge il Presidente, il Vicepresidente ed il Consiglio Direttivo;
  • delibera l'ammissione e l'esclusione dei soci.
L'Assemblea è convocata dal Presidente, mediante avviso scritto contenente l'ordine del giorno e l'indicazione del giorno, dell'ora e del luogo della riunione, affisso nella sede dell'Associazione almeno 15 giorni prima della data stabilita.

L'Assemblea è presieduta dal Presidente o in caso di sua assenza o impedimento dal Vicepresidente.

L'Assemblea si riunisce almeno una volta all'anno entro il 31 Dicembre per l'approvazione dei bilanci.

E` convocata in via strordinaria quando la richieda il Presidente, il Consiglio Direttivo o almeno un terzo dei soci.

L'Assemblea è validamente costituita:

  • in prima convocazione quando interviene la maggioranza dei soci;
  • in seconda convocazione, almeno un'ora dopo, con qualsiasi numero degli intervenuti.

Art. 9 Votazione

L'Assemblea delibera a maggioranza dei voti dei presenti. La modifica dello statuto, lo scioglimento dell'Associazione e la devoluzione del patrimonio avvngono con il votofavorevole della maggioranza assoluta dei soci.

Le discussioni e le deliberazioni dell'Assemblea sono riassunte in un verbale redatto da un componente dell'Assemblea e sottoscritto dal Presidente. Il verbale è tenuto, a cura del Presidente, nella sede dell'associazione. Ogni socio ha diritto a consultare il verbale.

Art. 10 Il Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è composto, a scelta dell'Assemblea, da 7 a 11 membri compresi il Presidente ed il Vicepresidente. Tutti i membri svolgono la loro funzione gratuitamente.

In caso di decadenza o dimissioni di uno dei membri del C.D. subentra il primo dei non eletti.

Il C.D. è convocato e presieduto dal Presidente e si riunisce almeno 3 volte all'anno, stabilisce gli incarichi per il funzionamento dell'Associazione.

Il C.D. svolge, sulla base delle linee approvate dall'Assemblea, le attività  esecutive e amministrative dell'Associazione.

Il C.D. è validamente costituito quando sono presenti la maggioranza dei componenti e le deliberazioni sono assunte a maggioranza dei presenti.

Il C.D. dura in carica un anno e può essere revocato dall'Assemblea con la maggioranza assoluta dei soci.

Art. 11 Il Presidente e il Vicepresidente

Il Presidente ha la rappresentanza legale dell'Associazione.

Ogni qual volta questi sia impedito all'esercizio delle proprie funzioni o per sua delega lo rappresenta il Vicepresidente.

Art. 12 Le Risorse Economiche

Le risorse economiche sono costituite da:
  • contributi dei soci
  • contributi dei privati
  • contributi di enti o di istituzioni pubbliche finalizzate esclusivamente al sostegno di specifiche e documentate attività  o progetti;
  • donazioni e lasciti;
  • rimborsi derivanti da convenzioni o accordi;
  • entrate derivanti da attività commerciali e produttive marginali.

Art. 13 Bilancio Consuntivo e Preventivo

Il bilancio dell'Associazione di volontariato è annuale e decorre dal 15 Settembre al 14 Settembre dell'anno successivo.

Il bilancio consuntivo contiene tutte le entrate e le spese relative al periodo di un anno.

Il bilancio preventivo contiene le previsioni di spesa e di entrata per l'esercizio annuale successivo.

Art. 14 Formazione e contenuto del Bilancio

Il bilancio consuntivo è elaborato dal C.D. e contiene le singole voci di spesa e di entrata relative al periodo di un anno.

Il bilancio preventivo è elaborato dal CD. Esso contiene le singole voci di spesa e di entrata relative all'esercizio annuale successivo.

Art. 15 Approvazione del Bilancio

Il bilancio consuntivo è approvato dall'Assemblea con voto palese entro il 31 Dicembre di ogni anno.

Il bilancio consuntivo è depositato presso la sede dell'Associazione entro 15 giorni dalla data dell'Assemblea e può essere consultato da ogni socio.

Il bilancio preventivo è approvato dall'Assemblea con voto palese entro il 31 Dicembre di ogni anno.

Il bilancio preventivo è depositato presso la sede dell'Associazione entro 15 giorni dalla data dell'Assemblea e può essere consultato da ogni socio.

Art. 16 Dipendenti e Collaboratori

L'Associazione potrà  assumere lavoratori dipendenti od avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo esclusivamente nei limiti necessari al suo regolare funzionamento oppure occorrenti a qualificare o specializzare l'attività  da essa svolta.

Art. 17

Per quanto non previsto dal presente Statuto valgono le norme dettate in materia dalla L. 266/91 e dal Codice Civile
Logo dell'associazione